mercoledì 28 dicembre 2011

BRINDISI PER IL TABLET SUL BANCO

UN GIORNO non troppo lontano, il tablet arriverà sul banco. Il ministro dell'Istruzione Francesco Profumo, nell'incontro a Repubblica.it ha auspicato una scuola “più moderna e visionaria” che si avvicini al web 2.0. Una scuola che tenga i costi a zero per le famiglie e offra agli studenti il sapere e le informazioni attraverso gli strumenti più innovativi. Internet, libri digitali sul modello wiki e tablet.

Dichiarazioni di ministro che fanno alzare i calici...
Perchè Il mondo corre. Intanto, però, il mondo di fuori continua a correre e i prossimi saranno gli anni del tablet. La Corea del Sud ha annunciato che entro il 2015 tutti i suoi studenti utilizzeranno unicamente i lettori di libri digitali.


AUGURI! La strada auspicata verso una maggiore integrazione tra scuola e mondo digitale sarà probabilmente lunga, ma necessaria e ineludibile se la scuola italiana vorrà provare a tenere, o a recuperare, il ritmo dei tempi.

4 commenti:

Palmy ha detto...

Speriamo!

Annarita ha detto...

Alziamo, allora, i calici per un auspicio di un 2012 all'insegna della positività per tutti!
A te, in particolare, cara France auguro un nuovo anno pieno di un rinnovato vigore, che possa farti coronare sogni nel cassetto e progetti.

Un abbraccio.
annarita

france ha detto...

Grazie di cuore per l'augurio, cara Annarita!
Buon 2012 anche a te!

Anonimo ha detto...

Prosit!!!!
Felice Anno Nuovo!
Cecil