mercoledì 30 marzo 2011

Trentino...di carta...



Vi prometto che sarà l'ultimo....
Ma non potevo non condividerlo.
Ecco la conclusione di un percorso di spazio e tempo realizzato durante le attività di recupero e potenziamento.
Anche qui stessa tecnica, stessi materiali...un progetto un po' ambizioso, è vero...che ha dovuto essere ridimensionato in corso d'opera.
Ma il risultato è comunque efficace, in termini di motivazione, di learning by doing,  di metacognizione, di esperienza tattile, relazionale e cognitiva...
Multisensorialità che si esplicita nel modellamento del proprio territorio, tridimensionalità che si traduce in modo lineare nella bidimensionalità della rappresentazione geografica, rappresentazione che sconfina in quella espressiva.
Viva la geografia, questa disciplina così indefinita ma trasversale, permeante ogni nostra azione didattica!
Questo post partecipa a...
Powered by BannerFans.com

6 commenti:

Sybille ha detto...

meraviglioso!!

palmy ha detto...

Mi sembra bellissimo, ma perché è l'ultimo? Sono bellissimi questi lavori e non è per nulla noioso guardare le foto!

Annarita ha detto...

Sono d'accordo con palmy! Perché dovrebbe essere l'ultimo? Lavori così belli e significativi devono essere diffusi e condivisi.

Congratulazioni:)Bravissimi tutti.

Un caro saluto.

annarita

france ha detto...

Carissime....era solo una battuta...volevo dire l'ultimo della serie!
Perchè ora abbiamo cambiato il tipo di attività nelle ore opzionali...
E lo vedrete a fine anno!
Bacissimi a tutte
france

elisa ha detto...

bellissima esperienza..lavorare con le mani..è la cosa più bella per i bambini..complimwnti per i bei video che realizzi--un caro saluto

wafeperu ha detto...

I don’t usually reply to posts but I will in this case.

cheap cialis