venerdì 13 marzo 2009

DIRITTO ALLA PROTEZIONE....

Ecco qui i disegni che i bambini hanno realizzato interpretando i principali diritti dei bambini....infine sono ritornati ai loro amici provenienti da tutte le parti del mondo....
E' stato importante lavorare su questo tema al di fuori dell'aula scolastica e con il contributo di figure esterne al mondo della scuola, ha dato loro la percezione chiara di tutta una comunità che è attenta alla loro protezione....non a caso è stato questo il diritto al primo posto in una scala di loro preferenze.... video

6 commenti:

Annarita ha detto...

Cara Francesca, non è un caso che il diritto preferito dai bambini sia il diritto alla protezione!

E' stato sicuramente un lavoro e nello stesso tempo una ricerca di signifcati importanti, significati universali.

Un abbraccio
annarita

elisa ha detto...

Carinissimi ! vedo che lavoriamo sulla stessa lunghezza d'onda franci! con o senza indicazioni dall'alto!
buona domenica
elisa

france ha detto...

cara Annarita,
non è assolutamente un caso...ma ho voluto sottolinearlo per mettere in evidenza che, nella nostra società, in cui ormai i bisogni puù impellenti sono soddisfatti, i bambini sentono il cordone di tutela esercitato dagli adulti che li circondano....dobbiamo lavorare perchè gli adulti prendano sempre più coscenza di ciò...
Un abbraccio
fra

france ha detto...

Cara Elisa!
e chi aspetta ormai le direttive dall'alto? Sono i bambini che ci chiamano, che ispirano le nostre linee d'azione, la nostra progettazione....le direttive vengono dal basso...nel senso che dobbiamo accucciarci, piegarci verso di loro e ascoltarli....valorizzarli...
E noi...siamo in rete....vero?
un abbraccio forte
fra

renata ha detto...

"Comunità che è attenta alla loro protezione"?
Considerato quanto stabilisce il cosiddetto "decreto sicurezza" l'Italia si sta ponendo fuori dalla "Convenzione ONU sui Diritti dell'Infanzia".
Sono tempi molto tristi.

france ha detto...

Renata carissima.
ti ringrazio per la doverosa puntualizzazione...
la mia riflessione era riferita alla micro realtà ambientale,che ha costruito insieme a noi il percorso...