giovedì 18 settembre 2008

INFOMANIA?

Dipendendenza virtuale

ascolta Ascolta la puntata

immagine evento

Almeno tre su quattro di coloro che usano un computer soffrono di dipendenza da messaggi elettronici e la maggior parte di loro ammette di non poterne fare a meno, temendo l'«intossicazione». C'è chi si definisce «dipendente totale»: confessa di scaricare (spesso a vuoto) compulsivamente la posta elettronica nelle ore che trascorre online. Ne parliamo con Fabio Pianesi, che lavora all'Istituto di Ricerca scientifica e tecnologica della Fondazione Bruno Kessler di Trento e con la scrittrice Francesca Mazzucato,.

5 commenti:

giovanna ha detto...

France,
non riesco ad "ascoltare", ho provato a scaricare ma è un file .ram che non so come aprire, ma non penso sia questa la procedura, è un file di pochi KB ....

Comunque, riguardo al tema,
credo sia un po' vera la dipendenza da mail!
Se non compulsivamente, mi capita di controllare frequentemente la posta elettronica se sono collegata!:-)
ciao,
g

guisito ha detto...

E' bello ricevere messaggi email, specie da persone che non avresti mai potuto incontrare per altra via.
Ogni volta che passi davanti alla tua cassetta della posta ordinaria puoi fare a meno di buttarci uno sguardo per vedere se c'è posta?

Anonimo ha detto...

è vero!
elisa

Annarita ha detto...

Pensavo che il file audio contenesse un commento, ma è solo una bellissima canzone...o almeno è quello che percepisco.

In effetti, l'intossicazione non è una eventualità remota. Per quanto mi riguarda, consulto spesso la posta elettronica mentre sono connessa, però non compulsivamente!;)

Bacioni:)
annarita

france ha detto...

Care Annarita e Gio'...non essendo tecnologicamente esperta ho semplicemente linkato il file della trasmissione rai al post...io l'ho ascoltato con real player....mi dispiace se non è fruibile...tuttavia il discorso è abbastanza chiaro...anch'io sono particolarmente coinvolta rispetto alla posta e ai commenti del blog...mi piace ricevere posta e dialogare...non mi pare di poter parlare di compulsione e nemmeno di intossicazione....
un grosso ciao a tutti
france